Sapere e potere: L’umanista e il principe nell’Italia del Quattrocento

  • Guido Cappelli

Resumen

Il saggio esamina il ruolo e la funzione degli intellettuali umanisti e i loro rapporti con il potere politico nel contesto dell‘Italia del Quattrocento, analizzando l‘uso di alcuni tópoi e concetti fondamentali a partire dai testi della tradizione teorico-politica.

Descargas

La información sobre descargas todavía no está disponible.
Publicado
2008-12-29
Cómo citar
Cappelli, G. (2008). Sapere e potere: L’umanista e il principe nell’Italia del Quattrocento. Cuadernos De Filología Italiana, 15, 73 - 91. https://doi.org/-
Sección
Artículos