Il femminile matriarcale nella narrativa di Marisa Madieri

  • Daniele Cerrato

Resumen

Questo articolo esamina ed interpreta la narrativa della scrittrice italiana Marisa Madieri come un riscatto e una riscoperta del femminile matriarcale. La presenza di una genealogia femminile rappresenta un elemento costante all’interno dei suoi testi, dove sono presenti numerosi archetipi legati direttamente al mito della Grande Madre o della Dea Madre. Sono, inoltre, molto frequenti le metafore ricollegabili al femminile come forza generatrice e i riferimenti a figure mitologiche e simboli del femminile.

Descargas

La información sobre descargas todavía no está disponible.

Citas

Anedda, Antonella (1998): «Il gioco della vita in un grano di sabbia», Il Manifesto, 22 novembre.

Bachofen, Johan Jacob (1861): Das Mutterrecht. Eine Untersuchung über die Gynaikokratie der alten Welt nach ihrer religiösen und rechtlichen Natur, 2 voll., Basel, Schwabe. [Tr. it. di G. Schiavoni, Il matriarcato. Ricerca sulla ginecocrazia nel mondo antico nei suoi aspetti religiosi e giuridici, 2 voll., Torino, Einaudi, 1988].

Benelli, Graziano (1993): «Conversazione sulla Radura», Lingua e letteratura, 20, pp. 173-176.

Benussi, Cristina; Semacchi Gliubich, Graziella (2011): Marisa Madieri. La vita, l’impegno, le opere, Firenze, Ibiskos editrice.

Bettini, Maurizio; Spina, Luigi (2007): Il mito delle sirene: immagini e racconti dalla Grecia a oggi, Torino, Einaudi.

Bianchi, Graziano (2003): La narrativa di Marisa Madieri, Firenze, Le Lettere.

Branca, Vittore (1992): «La fiaba di Dafne», Messaggero Veneto, 27 ottobre.

Branca, Vittore (1996): «La mamma-sirena di tutte le anime orfanelle», Il Sole-24 Ore, 15 settembre.

Carminati, Maria (2006): «Marisa Madieri e la letteratura femminile dell’esodo», La Battana, 160 (aprile-giugno), pp. 175-191.

Carminati, Maria (2007): «Postfazione», in Marisa Madieri, Maria, Milano, Archinto, pp. 71-91.

García Gual, Carlos (2014): Sirenas. Seducciones y metamorfosis, Madrid, Turner Noema.

Gerbaz Giuliano, Corinna (2011): «La produzione letteraria di Marisa Madieri», Quaderni d’italianistica, XXXII (1), pp. 65-81.

Gerbaz Giuliano, Corinna; Mazzieri Sanković, Gianna (2013): Non parto, non resto...: i percorsi narrativi di Osvaldo Ramous e Marisa Madieri, Trieste, Deputazione di storia patria per la Venezia Giulia.

Gimbutas, Marija (1989): The language of the Goddess, London, Thames and Hudson. [Tr. it. Di Nicola Crocetti, Il linguaggio della Dea. Mito e culto della Dea Madre nell'Europa neolitica, Milano, Longanesi, 1990].

Guagnini, Elvio (1994): «La radura di Marisa Madieri», in Frances De Nicola, Pier Antonio Zannoni (a c. di), Scrittrici d’Italia. Atti del Convegno Nazionale di Studi Città di Rapallo, 14 maggio 1994, Genova, Costa & Nolan, pp. 114-115.

Guagnini, Elvio. (2004): «Marisa Madieri la musica dolce dei ricordi», Il Piccolo, 7 gennaio.

Guagnini, Elvio (2014): «Un giardino per Marisa Madieri», Archeografo Triestino, Serie IV, LXXIV, pp. 181-184.

Guagnini, Elvio; Ivancic, Bruna; Ladrón de Guevara, Pedro Luis; Storti, Anna (eds.) (2014): Quaderno della mostra ‘Piccole gocce nell'oceano del vissuto’: Marisa Madieri e l'emozione della scrittura (Trieste, 10-10 Dicembre 2014), Trieste, Archivio e Centro di Documentazione della Cultura Regionale.

Ioli, Giovanna (1992): «La favola di Dafne piccola margherita», Il Nostro Tempo, 47, 20 dicembre.

Irigaray, Luce (1989): Sessi e genealogie, Milano, La Tartaruga.

Ladrón de Guevara, Pedro Luis (2012): «Traducción y representación de una feminidad que no siempre existió: el mito de las sirenas», in Milagros Martín Clavijo, Salvatore Bartolotta, Michela Caiazzo, Daniele Cerrato (a c. di), La voces de las diosas, Sevilla, Arcibel Editores, pp. 737-765.

Ladron De Guevara, Pedro Luis (2014): «Identità ed esodo nell’opera di Marisa Madieri», Rivista di Letteratura Italiana. L’esodo giuliano dalmata nella letteratura, Pisa – Roma, Fabrizio Serra editore, pp. 61-66.

Ladrón de Guevara, Pedro Luis; Hernández Gonzalez, María Belén; Zografidou, Zosi (eds.) (2015): Marisa Madieri: Escritoras del éxodo y del exilio, Murcia, Editum.

Madieri, Marisa (1989): «Acqua è poesia – Water is poetry», Ciga Hotels Magazine, XVII (81), pp. 64-71.

Madieri, Marisa (1998): Verde Acqua, La Radura e altri racconti, introduzione di Ermanno Paccagnini, postfazione di Claudio Magris, Torino, Einaudi.

Madieri, Marisa (2000): Verde agua, trad. di Luisa Bergalli, postfazione di Claudio Magris, Barcelona, Minúscula.

Madieri, Marisa (2007): Maria, ed. Di Maria Carminati, Milano, Archinto.

Madieri, Marisa (2015): «Documentos inéditos de Marida Madieri», in Pedro Luis Ladrón de Guevara, María Belén Hernández González, Zosi Zografidou (a c. di), Marisa Madieri: Escritoras del éxodo y del exilio, Murcia, Editum, pp. 163-185.

Magris, Claudio (1998): «Postfazione», in Marisa Madieri, Verde Acqua, La Radura e altri racconti, Torino, Einaudi, pp. 288-304.

Magris, Claudio (1998): «Postfazione», in Marisa Madieri, La Conchiglia e altri racconti, Milano, Scheiwiller, pp. 62-73.

Marchetti, Laura (2011): La luce della notte. Modelli per una didattica delle culture, Bari, Palomar.

Marchetti, Laura (2014): La Fiaba, la Natura, la Matria. Genova, Il Melangolo.

Monmany, Mercedes (2001): «Una historia del tiempo», Revista de libros, 53, pp. 42-43.

Muraro, Luisa (1991): L’ordine simbolico della madre, Roma, Editori Riuniti.

Neumann, Eric (1956): Die Grosse Mutter. Ein Archetyp des Grosses Weiblichen, Zürich, Rhein-Verlag. [Trad it. di Antonio Vitolo, La grande madre. Fenomenologia delle configurazioni femminili dell'inconscio, Roma, Astrolabio, 1981].

Ortiz-Osés, Andrés (1993): Las claves simbólicas de nuestra cultura. Matriarcalismo, patriarcalismo, fratriarcalismo, Barcelona, Anthropos.

Paccagnini, Ermanno (1998): «Introduzione», in Marisa Madieri, Verde Acqua, La Radura e altri racconti, Torino, Einaudi, pp. 3-17.

Paccagnini, Ermanno (2014): «Il valore della memoria e il diritto all’emozione», in Elvio Guagnini, Bruna Ivancic, Pedro Luis Ladrón de Guevara, Anna Storti (a c. di), Quaderno della mostra Piccole gocce nell’oceano del vissuto. Marisa Madieri e l'emozione della scrittura (Trieste, 10-10 Dicembre 2014), Trieste, Archivio e Centro di Documentazione della Cutura Regionale, pp. 7-10.

Pampaloni, Geno (1987): «La scrittura ‘acqua e sapone’», Il Giornale, 7 giugno.

Pellegrini, Ernestina (1995): «Le radici della nostra debolezza. “La radura” di Marisa Madieri», in Ernestina Pellegrini, Le città interiori. In scrittori triestini di ieri e di oggi, Bergamo, Moretti e Vitali, pp. 131-154.

Pellegrini, Ernestina (2000): «Per Marisa Madieri. I racconti rasoterra», Antologia Vieusseux, 16-17, pp. 173-184.

Pellegrini, Ernestina (2001): «La trasparencia de Marisa Madieri. Autobiografía como despedida», in Mercedes Arriaga Flórez, Dolores Ramirez Almazán (a c. di), Representar/Representarse. Firmado Mujer. Homenaje a Zenobia Camprubi, Huelva, Diputación de Huelva, pp. 605-618.

Ramoneda, Josep (2003): «Tiempo Condensado», El País, 4 novembre 2000; rist. in Ramoneda, Josep, Del tiempo condensado. Globalización, Immaginación, Terrorismo, Cultura, Barcelona, DeBolsillo, pp. 422-423.

Russo, Fabio (2007): «Marisa Madieri: una riflessione», Lettere italiane, 59 (1), pp. 111-123.

Sendón de León, Victoria (2006): Matria: El horizonte de lo posible, Madrid, Siglo XXI.

Sgorlon, Carlo (1987): «Quella scelta di rimanere italiani», Il Piccolo, 19 settembre.

Siciliano, Enzo (1999): «Le radici strappate di Marisa Madieri», La Repubblica, 30 marzo.

Trader, Uta (2000): «Voci di donne nell’ultima Marisa Madieri», Antologia Vieusseux, 16-17, pp. 192-196.

Venucci Maržo, Patrizia (2010): «Omaggio a Marisa Madieri. Intervista a Claudio Magris», La Battana, 176, aprile-maggio.

Zografidou, Zosi (2014): «Bibliografia de Marisa Madieri», in Pedro Luis Ladrón de Guevara, María Belén Hernández González, Zosi Zografidou (a c. di), Marisa Madieri: Escritoras del éxodo y del exilio, Murcia, Editum, pp. 195-203.

Publicado
2016-10-26
Cómo citar
Cerrato, D. (2016). Il femminile matriarcale nella narrativa di Marisa Madieri. Cuadernos De Filología Italiana, 23, 155-173. https://doi.org/10.5209/CFIT.54008
Sección
Estudios literarios y culturales