Il “tempo ultimo”: strutture della temporalità nell’opera di Italo Svevo

  • Giusepe Stellardi

Resumen

Il presente saggio segue lo sviluppo del tema del tempo nell’opera narrativa di Italo Svevo, attraverso i tre romanzi e i testi brevi dell’ultimo periodo. Lo scrittore triestino manifesta una sempre più acuta consapevolezza non solo della centralità del tempo nella costituzione degli orizzonti di comprensione del reale propriamente umani, ma anche una sempre più precisa nozione del legame inscindibile esistente fra temporalità e scrittura letteraria. Il dispiegamento di varie categorie concettuali connesse alle varie dimensioni del tempo permette di mettere in rilievo l’interesse e la perdurante validità del punto di vista di Svevo circa il rapporto vita-letteratura.

Descargas

La información sobre descargas todavía no está disponible.
Publicado
2012-03-13
Cómo citar
Stellardi, G. (2012). Il “tempo ultimo”: strutture della temporalità nell’opera di Italo Svevo. Cuadernos De Filología Italiana, 18, 115-139. https://doi.org/10.5209/rev_CFIT.2011.v18.38167
Sección
Estudios literarios y culturales