Riflettere sulla grammatica a scuola: una ricerca sul soggetto

  • Silvia Dal Negro Libera Università di Bolzano
  • Emilia Calaresu Università di Modena e Reggio Emilia
  • Maria Elena Favilla Università di Modena e Reggio Emilia,
  • Claudia Provenzano Libera Università di Bolzano
  • Fabiana Rosi Università di Salerno
Palabras clave: soggetto, espressioni referenziali, giudizi di grammaticalità, consapevolezza metalinguistica, educazione linguistica

Resumen

In questo articolo vengono presentati i primi risultati della ricerca GRASS (Riflessione Grammaticale a Scuola: il Soggetto Sintattico), che ha coinvolto 444 tra alunni e studenti dalla scuola primaria al primo anno di università e 16 insegnanti. Muovendo da alcune riflessioni generali sull’insegnamento della grammatica nella scuola italiana, la cui criticità sta, fra l’altro, nella scarsa considerazione degli usi linguistici reali nello sviluppo della riflessione metalinguistica, l’articolo tratta nello specifico alcuni aspetti emersi dalla ricerca. Innanzitutto, la confusione tra funzione grammaticale e referenza, ben testimoniata dalle espressioni incongrue e idiosincratiche usate dagli informanti per esplicitare i soggetti individuati in un testo. Poi, i giudizi di grammaticalità rispetto a frasi dell’italiano contenenti casi problematici di accordo verbo-soggetto. Infine, l’analisi delle definizioni esplicite di soggetto fornite da alunni e studenti, che forniscono indicazioni sulla sottostante nozione di soggetto così come viene appresa nel corso della scolarizzazione. Il saggio si conclude con alcune riflessioni su come ricerche di questo tipo possano avere ricadute in termini di formazione degli insegnanti e di pratiche didattiche.

Descargas

La información sobre descargas todavía no está disponible.

Citas

Acquaviva, Paolo (2000): «La grammatica italiana: il lavoro comincia adesso», Lingua e Stile, 35, pp. 246-271.

Altieri Biagi, Maria L. (1978): Didattica dell’italiano, Milano, Bruno Mondadori.

Benveniste, Émile (1966a [1958]): «De la subjectivité dans le langage», in Problèmes de linguistique générale, Paris, Gallimard, pp. 258-266. [Trad. it: «La soggettività nel linguaggio», in Problemi di linguistica generale, Milano, il Saggiatore, 1994, pp. 310-320].

Benveniste, Émile (1966b [1946]): «Structure des relations de personne dans le verbe», in Problèmes de linguistique générale, Paris, Gallimard, pp. 225-236. [Trad. it: «Struttura delle relazioni di persona nel verbo», in Problemi di linguistica generale, Milano, il Saggiatore, 1994, pp. 269-282].

Berretta, Monica (1977): Linguistica ed educazione linguistica, Torino, Einaudi.

Berruto, Gaetano (2003): «Sul parlante nativo (di italiano)», in Hans-Ingo Radatz e Rainer Schlösser (Hrsg.), Donum Grammaticorum. Festschrift für Harro Stammerjohann, Tübingen, Niemeyer, pp. 1-14.

Bonvino, Elisabetta (2005): Le sujet postverbal. Une étude sur l'italien parlé, Paris, OPHRYS.

Calaresu, Emilia (2016, i.c.p.): «Dialogicità e grammatica», in Cecilia Andorno e Roberta Grassi (a cura di), Dinamiche dell’interazione: testo, dialogo, applicazioni educative, Perugia, Guerra (Collana “Studi AItLA”).

Calaresu, Emilia (in prep.): «Il problema della sinonimia co- e contestuale nellʼindicazione esplicita del soggetto sintattico». Relazione presentata al Workshop finale del progetto di ricerca GRASS – Riflessione grammaticale a scuola, Bressanone, 22 aprile 2016.

Cerruti, Massimo (2014): «C’è con soggetto plurale. La realizzazione variabile di un tratto sub-standard dell’italiano contemporaneo», in Massimo Cerruti, Elisa Corino e Cristina Onesti, (a cura di), Lingue in contesto. Studi di linguistica e glottodidattica sulla variazione diafasica, Alessandria, Dell’Orso, pp. 53-76.

Ciliberti, Anna (2015): La grammatica: modelli per lʼinsegnamento, Roma, Carocci.

Colombo, Adriano (a cura di) (1995): La riflessione sulla lingua: progetto Alice, abilità linguistiche integrate nella comunicazione educativa. 1. Orientamenti teorici. 2. Materiali didattici, Bologna, Ministero della Pubblica Istruzione – I.R.R.S.A.E.

Colombo, Adriano (1997): «Per un’educazione linguistica essenziale: la riflessione sulla lingua», La didattica, III (3), pp. 51-55.

Colombo, Adriano (a cura di) (2008): Il curricolo e l’educazione linguistica. Leggere le nuove indicazioni, Milano, Franco Angeli.

Colombo, Adriano (2015): «‘Applicazione’? Linguistica teorica e grammatiche scolastiche», in Maria Elena Favilla e Elena Nuzzo (a cura di), Grammatica applicata: apprendimento, patologie insegnamento, Milano, Studi AItLA, pp. 213-230.

Corrà, Loredana; Paschetto, Walter (a cura di) (2011): Grammatica a scuola, Milano, Franco Angeli.

DʼAchille, Paolo (a cura di) (2016): Grammatica e testualità. Metodologie ed esperienze didattiche a confronto, Firenze, Cesati.

Dal Negro, Silvia (2016, i.c.p.): «Il dialogo nella riflessione grammaticale esplicita», in Cecilia Andorno e Roberta Grassi (a cura di), Dinamiche dellʼinterazione: testo, dialogo, applicazioni educative, Perugia, Guerra (Collana “Studi AItLA”).

Dal Negro, Silvia (in prep.): «Egli, esso, lui, *ello: la varietà di lingua nella riflessione grammaticale». Relazione presentata al Workshop finale del progetto di ricerca GRASS – Riflessione grammaticale a scuola, Bressanone, 22 aprile 2016

Dardano, Maurizio; Trifone, Pietro (1997): La nuova grammatica della lingua italiana, Bologna, Zanichelli.

De Mauro, Tullio (2011): «Due grammatica per la scuola (e non solo) », in Loredana Corrà e Walter Paschetto (a cura di), Grammatica a scuola, Milano, Franco Angeli, pp. 17-22.

Dörnyei, Zoltán (2009): The psychology of second language acquisition, Oxford, Oxford University Press.

Dryer, Matthew S. (2013): «Expression of Pronominal Subjects», in Matthew S. Dryer e Martin Haspelmath (eds.), The World Atlas of Language Structures Online, Leipzig, Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology. <http://wals.info/chapter/101>, ultima consulatzione 12/08/2016).

Ellis, Rod (2005): «Measuring implicit and explicit knowledge of a second language: A psychometric study», Studies in Second Language Acquisition, 27, pp. 141-172.

Fiorentino, Giuliana (a cura di) (2009): Perché la grammatica? La didattica dell’italiano tra scuola e università, Roma, Carocci.

Gabrielli, Carolina (2010-11): “La frase spiega qualcosa”. Il modello valenziale: modello unificante di senso e struttura, Tesi di laurea non pubblicata, Libera Università di Bolzano.

Gass, Susan M.; Mackey, Alison (2000): Stimulated Recall Methodology in Second Language Research, Mahwah, Lawrence Erlbaum.

GISCEL (1975), Dieci tesi per l’educazione linguistica democratica, in <http://www.giscel.it/?q=content/dieci-tesi-leducazione-linguistica-democratica>.

Graffi, Giorgio (1994): Sintassi, Bologna, il Mulino.

Graffi, Giorgio (2012): La frase: l’analisi logica, Roma, Carocci.

Graffi, Giorgio (2015): «Teorie linguistiche e insegnamento della grammatica», in Maria Elena Favilla e Elena Nuzzo (a cura di), Grammatica applicata: apprendimento, patologie insegnamento, Milano, Studi AItLA, pp. 197-211.

Gutiérrez, Xavier (2013): «The construct validity of grammaticality judgment tests as measures of implicit and explicit knowledge», Studies in Second Language Acquisition, 35, pp. 423-449.

Indicazioni Nazionali per il Curricolo per la scuola dell’infanzia e per il primo ciclo d’istruzione (2012), Roma, Ministero dellʼIstruzione, dellʼUniversità e della Ricerca.

Halliday, Michael A. K. (2014): Halliday’s introduction to functional grammar (revised by Christian M.I.M. Matthiessen), London – New York, Routledge.

Hulstijn, Jan H. (2005): «Theoretical and empirical issues in the study of implicit and explicit second-language learning: Introduction», Studies in Second Language Acquisition, 27, pp. 129-140.

Jespersen, Otto (2010 [1924]): «The teaching of grammar», in Selected Writings, Oxford, Routledge, pp. 271-279.

Jespersen, Otto (1927): «Nexus. Subject», in A Modern English Grammar on Historical Principles. Part III Syntax (second volume), London, George Allen & Unwin Ltd / Copenhagen, Ejnar Munksgaard, pp. 203-229.

La Fauci, Nunzio (2009): Compendio di sintassi italiana, Bologna, il Mulino.

Li, Charles N. (ed.) (1976): Subject and topic, New York, Academic Press.

Lo Duca, Maria G. (2004 [1997]): Esperimenti grammaticali. Riflessioni e proposte sull’insegnamento della grammatica dell’italiano, Roma, Carocci.

Lo Duca, Maria G. (2008): «Riflettere sulla lingua», in Adriano Colombo (a cura di), Il curricolo e l’educazione linguistica. Leggere le nuove Indicazioni, Milano, FrancoAngeli, pp 105-124.

Lo Duca, Maria G. (2013 [2003]): Lingua italiana ed educazione linguistica, Roma, Carocci.

Notarbartolo, Daniela (2016): «I modelli sintattici di frase e il testo», in PaoloDʼAchille (a cura di), Grammatica e testualità. Metodologie e esperienze didattiche a confronto, Firenze, Cesati, pp. 83-91.

Palermo, Massimo (1997): Lʼespressione del pronome personale soggetto nella storia dellʼitaliano, Roma, Bulzoni.

Palermo, Massimo (2010): «Lʼitaliano giudicato dagli insegnanti», in LidʼO – Lingua italiana dʼoggi, VII/ 2010, pp. 241-251.

Palermo, Massimo (2011): «Soggetto» in Raffaele Simone (a cura di), Enciclopedia dell’Italiano,Treccani, <http://www.treccani.it/enciclopedia/soggetto>.

Pieroni, Silvia (2014): Persone e testi. Sulla correlazione tra io e tu, specialmente in latino, Pisa, Pacini.

Prandi, Michele; De Santis, Cristiana (2011): Le regole e le scelte. Manuale di linguistica e di grammatica italiana, UTET, Torino.

Renzi, Lorenzo; Cortelazzo, Michele A. (a cura di) (1977): La lingua italiana oggi: un problema scolastico e sociale, Bologna, il Mulino.

Sabatini, Francesco (2004): Lettera sul ritorno della grammatica. Obiettivi, contenuti, metodi e mezzi, <http://www.inclusione.it/wp-content/uploads/2013/03/SabatiniLettera-sulla-grammatica2007.pdf>.

Salvi, Giampaolo (2001 [1991]): «La frase semplice», in Lorenzo Renzi, Giampaolo Salvi e Anna Cardinaletti (a cura di), Grande grammatica italiana di consultazione. Vol I: La Frase. I sintagmi nominale e preposizionale, Bologna, il Mulino, pp. 37-128.

Salvi, Giampaolo; Vanelli, Laura (2004): Nuova grammatica italiana, Bologna, il Mulino.

Schwarze, Christoph (2009): Grammatica della lingua italiana, edizione italiana interamente riveduta dallʼautore a cura di Adriano Colombo, con la collaborazione di Emilio Manzotti, Roma, Carocci.

Serianni, Luca (1991): Grammatica italiana: italiano comune e lingua letteraria, con la collaborazione di Alberto Castelvecchi, Torino, UTET.

Serianni, Luca (2010): Lʼora di italiano. Scuola e materie umanistiche, Roma – Bari, Laterza.

Simone, Raffaele (1974): «Modelli per la grammatica scolastica», in AA.VV., Proposte didattiche. Insegnamenti linguistici/storico-geografici/filosofici, Torino, Loescher, pp. 9-33.

Simone, Raffaele (1997): «Quel che cercai di fare, quel che feci, e che cosa ne derivò», in Rosa Calò e Silvana Ferreri (a cura di), Il Testo fa scuola. Libri di testo, linguaggi ed educazione linguistica, Firenze, La Nuova Italia (Quaderni del Giscel n. 18), pp. 477-487.

Simone, Raffaele; Cardona, Raimondo (1971): «Strutture teoriche di alcune grammatiche scolastiche italiane», in Mario Medici e Raffaele Simone (a cura di), L’insegnamento dell’italiano in Italia e all’estero, Roma, Bulzoni, pp. 365-93.

Sorace, Antonella (1996): «The use of acceptability judgments in second language acquisition research», in William C. Ritchie and Tej. K. Bhatia (eds.), Handbook of Second Language Acquisition, San Diego, Academic Press, pp. 375-409.

Trifone, Pietro; Palermo, Massimo (2014): Grammatica italiana di base. Terza edizione con esercizi di autoverifica ed esercizi online di ripasso, Bologna, Zanichelli.

Vanelli, Laura (2010): Grammatiche dell’italiano e linguistica moderna, Padova, Unipress.

Voghera, Miriam (2014): «Grammatica e modalità: un rapporto a più dimensioni», in Sergio Lubello (a cura di), Lezioni d’italiano, Bologna, Il Mulino, pp. 205-223.

Publicado
2016-10-26
Cómo citar
Dal Negro, S., Calaresu, E., Favilla, M. E., Provenzano, C., & Rosi, F. (2016). Riflettere sulla grammatica a scuola: una ricerca sul soggetto. Cuadernos De Filología Italiana, 23, 83-117. https://doi.org/10.5209/CFIT.54005